L’estate tarda ad arrivare. Non potrebbe esserci notizia migliore per chi ha ancora bisogno di qualche settimana per rimettersi in forma. Se il costume dell’anno scorso stringe e le gambe sono gonfie e appesantite, nulla è perduto. Prima di gettare la spugna e rassegnarsi ad indossare un pareo “copritutto”, si può ricorrere a qualche consiglio dell’ultima ora. Bere due litri di acqua al giorno, mangiare frutta e tanta verdura con poco condimento, camminare per almeno mezz’ora tutti i giorni o praticare un’attività aerobica. Sono tutte buone abitudini che vale la pena portare avanti durante l’anno, ma basteranno per arrivare in forma smagliante alla prova costume o occorre una dieta drastica? Niente di più sbagliato, secondo gli esperti. L’unica regola valida è partire in anticipo. «Decidere di mettersi a stecchetto per poche settimane o addirittura per qualche giorno non ha senso», spiega il dietologo pescarese Bruno Piselli, «le donne sanno benissimo quando stanno prendendo peso: indossano la biancheria intima ogni giorno e avvertono subito la sensazione di costrizione. Il problema è che mettono in atto una piccola rimozione che però scompare davanti alla prova costume. In realtà bisogna pensarci prima, perché ricorrere a diete drastiche è inutile e anche dannoso», continua l’esperto, «si ottiene infatti l’effetto contrario: si ha un dimagrimento sì, ma non un recupero del peso». E allora bisogna arrendersi all’idea di un’estate con qualche chilo in più? «Niente affatto», assicura Piselli, «è giusto iniziare a prendersi subito cura di sé e della propria alimentazione, ma senza aspettarsi risultati immediati. I miglioramenti inizieranno lentamente, ma questa volta saranno duraturi». Da il Centro del 11/06/2013 di Melissa Di Sano.