A tavola sì ad arrosticini, gelati e convivialità. Un arrosticino fatto con 20 grammi di carne di pecora ha solo 18 calorie e ha il vantaggio di essere cotto senza condimenti. Il dietologo Bruno Piselli non ha dubbi, soprattutto d’estate non bisogna rinunciare alla convivialità, ma in modo razionale: «Uno sgarro è consentito, l’importante è recuperare nella settimana. Se la sera prima ci siamo concessi una cena al ristorante con gli amici, il giorno dopo, a pranzo, mangeremo solo una macedonia. Così si recuperano gli equilibri e non si perdono gli appuntamenti di convivialità, fondamentali per l’equilibrio personale e il buon umore». Buone notizie anche per i golosi: «Un pasto a settimana può essere sostituito con un gelato di diversi gusti, panna e due cialde, ma devi essere tu a gestire lo sgarro, non lo sgarro a gestire te». (m.d.s.) da il Centro del 11/06/2013