Test per intolleranze alimentari e al lattosio

Presso il centro di Pescara si eseguono i principali test per intolleranze alimentari e il breath test (test del respiro), test specifico al 100% e sensibile al 90% per l’intolleranza al lattosio. Gonfiore addominale, nausea, flatulenza, stipsi e diarrea sono i principali sintomi dell’intolleranza al lattosio. Prenota un appuntamento per scoprire se ne sei affetto.

Campo nuovo

Come si svolge il test?

I test per intolleranze alimentari prevedono di volta in volta l’assunzione di un bicchiere d’acqua contenente una dose prestabilita dello zucchero da indagare. Non prevedono la somministrazione di farmaci ma solo una dose calcolata di lattosio: 25 g per un adulto e 12,5 g per un bambino.
Il paziente deve soffiare all’interno di un boccaglio direttamente collegato allo strumento per la raccolta dell’espirato sia prima che dopo l’assunzione del substrato (ogni 30 minuti per 3-4 ore, per un totale di 7-9 prelievi di espirato).
Un’apparecchiatura sofisticata (gas-cromatografo) analizzerà poi la composizione del respiro per verificare eventuali intolleranze alimentari.

Il breath test

Il breath test è un prezioso strumento per eseguire un precisissimo test per l’intolleranza al lattosio. Permette di indagare in modo non invasivo le capacità digestive di un soggetto nei confronti di alcuni componenti assunti nella vita di tutti i giorni, analizzando così la capacità dell’individuo di digerire gli zuccheri più comuni come il lattosio.
Il test può essere richiesto dal medico anche per l’individuazione di eventuali crescite batteriche intestinali anomale.
Il breath test si può effettuare anche con il sorbitolo.

Preparazione al breath test

Per eseguire correttamente il test per l’intolleranza al lattosio sono richiesti: - Digiuno di almeno 8 ore: non assumere cibi solidi (a eccezione dell’acqua) dalla mezzanotte precedente; - La non assunzione di qualunque tipologia di antibiotico nelle 2 settimane precedenti all’esame; - La non assunzione di lassativi nei 7 giorni che precedono il test. È inoltre necessario lavare bene i denti e sciacquare approfonditamente il cavo orale con collutorio, evitare di fumare nelle ore precedenti al test e, naturalmente, anche durante l’esecuzione del test stesso.

Cosa mangiare il giorno prima del breath Test?

Colazione

The o caffè leggero o caffè d’orzo zuccherati, fette biscottate o pane comune o pane tostato o biscotti secchi.

Pranzo

Pasta comune o riso conditi con olio e un cucchiaino di parmigiano (NB: il parmigiano reggiano non contiene lattosio), oppure pastina in brodo vegetale. A scelta carne o pesce ai ferri conditi con olio.

Pomeriggio

The o caffè leggero o caffè d’orzo zuccherati, fette biscottate o pane comune o pane tostato o biscotti secchi.

Cena

Riso condito con olio e 1 cucchiaino di parmigiano, uova, carne o pesce ai ferri.

Ci sono controindicazioni per i diabetici?

Anche i diabetici possono eseguire il test, ma è comunque opportuno che segnalino la loro condizione al medico specialista appena prima di iniziare l’esame. Vieni allo studio del Dr. Piselli a Pescara a effettuare i test per intolleranze alimentari e per il lattosio.